Università degli Studi di Torino
Università degli Studi di Torino
Dipartimento di Matematica
Via Carlo Alberto 10 - 10123 Torino
Tel. +39 011 6702877 Fax +39 011 6702878
Dipartimento di Matematica
I danni causati ai risparmiatori da fondi, gestioni e previdenza integrativa. Le soluzioni per evitarli.
Liberamente scaricabili anche: versione in alta definizione, una foto in bianco-nero (di Andrea Astesiano), altra foto

e-mailgiuseppe.scienza@unito.it

telefono 011-670 2906
se non rispondo io o una mia collega, c'è una segreteria telefonica

orario di ricevimento su appuntamento

ubicazione dell'ufficio 2° piano, ala di via Principe Amedeo

corso a.a. 2016-2017 Metodi per le scelte finanziarie e previdenziali

campi di ricerca Valutazione dei prodotti del risparmio gestito e della previdenza integrativa. Criteri per le scelte finanziarie, in particolare in ambito obbligazionario.

Prego chi mi scrive di non allegare, inizialmente, file ecc. e riassumere tutto nell'e-mail stessa.

In quanto a previsioni su tassi d'interesse, cambi ecc. faccio mia la battuta di Karl Otto Pöhl, allora governatore della Banca Centrale Tedesca:
«Ich gebe keine Zins- oder Wechselkursprognosen ab, zumindest schon gar nicht für die Zukunft».

Elenco degli articoli, conferenze ecc. completo dal 1-1-2005 al 31-12-2010 e, con qualche lacuna,fino al  10-5-2013.

Il Risparmio Tradito
Il risparmio tradito
con la guida Come salvare i propri soldi, 2009, pag. 246, € 16,50, Ediz. Libreria Cortina Torino. Prefazione di Beppe Grillo, consigliato da Giorgio Bocca.
Indice generale e indice della guida
99 recensioni o segnalazioni in rtf o pdf
La Pensione Tradita
La pensione tradita
2^ edizione, agosto 2007, pag. 234, € 9,90
Fazi Editore, Roma
ulteriori informazioni

43 recensioni o segnalazioni in rtf o pdf

Per segnalazioni, domande ecc. scrivere a Beppe Scienza. Per  aggiornamenti su risparmio, previdenza integrativa e cattivo giornalismo inviare questa richiesta. Per Twitter vedasi @beppescienza, per Facebook BeppeScienza e per Google+ Beppe Scienza.


ARTICOLI, INTERVENTI, CONFERENZE ECC.

Ultimo aggiornamento del 27 settembre 2016 con l'avviso dell'inizio del corso. Le segnalazioni più recenti o giudicate più importanti sono in rosso.

  • Il mio corso di «Metodi per le scelte finanziarie e previdenziali» comincerà lunedì 3 ottobre 2016 alle ore 17 in aula informatizzata n. 2: si veda il programma. L'orario previsto è lunedì e giovedì dalle 17 alle 19:30.
  • «Troppe illusioni sul TFR, un problema che gli assicuratori non sanno risolvere»: articolo su il Fatto Quotidiano (19-9-2016 p. 18). Per il TFR le compagnie di assicurazione pretendono non solo di avere soluzioni migliori per i lavoratori, ma pure di disporre di prodotti adatti alle aziende. Non è vero, come è evidente con "Chiara Vita TFR" di Helvetia.
  • Venerdì 30 settembre 2016 ore 17:30 a Torino: «Dove mettere i soldi? Qualche risposta ai dubbi dei risparmiatori»: conferenza a Torino al Dipartimento di Matematica., via Carlo Alberto 10, in Aula Magna. Ingresso libero sino a esaurimento dei posti: invito.
  • «Troppi numeri dopo virgola nelle previsioni sul risparmio»: articolo su il Fatto Quotidiano (14-9-2016 p. 16): la ditta Consultique e il Sole 24 Ore, e solo loro, conoscono nei dettagli il futuro del Monte dei Paschi di Siena.
  • «Non credete a chi vi promette alti rendimenti: non sono più possibili»: articolo su il Fatto Quotidiano (5-9-2016 p. 18): un elenco di cosa evitare e qualche soluzione accettabile.
  • Video del dibattito del 4-9-2016 «Il buco con l'economia intorno» con Beppe Scienza, Alberto Bagnai e Giorgio Meletti alla «Festa del Fatto Quotidiano alla Versiliana 2016», nel quale si parla anche di diamanti, polizze vita, fondi pensione per bambini e delle obbligazioni subordinate del Monte dei Paschi di Siena.
  • «Polizze vita, offerte di cui è meglio non fidarsi: cosa propongono le Poste»: articolo su il Fatto Quotidiano (22-8-2016 p. 18). Uno spaccato di come vengono ingannnati i risparmiatori per rifilargli polizze vita. Il discorso è generale, vale non solo per le Poste, ma anche in banca, per i c.d. consulenti finanziari ecc.
  • «Quei prestiti "etici" che possono nascondere cattive sorprese»: articolo su il Fatto Quotidiano (8-8-2016 p. 18). La Banca Mondiale - Worldbank - pubblicizza le sue Obbligazioni Sostenibili in maniera scorretta.
  • «Il finto affare dei bond catastrofici»: articolo su il Fatto Quotidiano (3-8-2016 p. 17). Le c.d. obbligazioni catastrofiche (cat bond) sono un investimento strampalato. Non stupisce che proponga un fondo rivolto a esse la Azimut, società specializzata nelle alte commissioni a carico dei clienti.
  • «Le banche svizzere fregano gli evasori italiani: per il fisco non c'è lo "scudo"»: articolo sul Fatto Quotidiano (27-7-2016 p. 17). La notizia rallegrerà i nemici degli evasori fiscali. Banche svizzere in combutta con società fiduciarie italiane continuano a fare fessi parecchi loro clienti.
  • Il risparmio previdenziale degli italiani utilizzato per i salvataggi bancari, mettendo (loro) soldi in Atlante 2 ecc.; si veda «La malsana idea di usare i fondi pensione per soccorrere le banche»articolo sul Fatto Quotidiano (25-7-2106 pag. 18) e «Vogliono usare le vostre pensioni per salvare le banche»intervista del 18-7-2016 del M5S Parlamento Europeo.
  • «Con il Monte dei Paschi (MPS) si può ancora guadagnare. Senza diventare avvoltoi»: articolo su il Fatto Quotidiano (11-7-2016 p. 18). Alcune obbligazioni non subordinate del MPS rendono sul 4%. Sono alternative d'impiego dei propri risparmi da non escludere a priori.
  • «Banche venete: il bacio della morte» post del 7-7-2016 nel blog del Fatto Quotidiano. Si veda anche l'articolo «Vicenza. Il segreto dei prestiti all'1%» (il Fatto Quotidiano, 15-4-2015 p. 14) sulle trappole delle azioni delle banche popolari non quotate e «Solo Francoforte argina le storture delle casse popolari venete»trafiletto (il Fatto Quotidiano, 2-9-2015 p. 16). Documenti: l'aumento di capitale e "noi speciale" n.6-2015, bollettino interno della Banca Popolare di Vicenza, su come fare fessi i clienti.
  • «Borsa, c'è poca Intesa con i propri clienti»: articolo su il Fatto Quotidiano (29-6-2016 p. 15). Come avvoltoi, le banche italiane cercano di approfittare dei crolli di Borsa per aggredire i risparmi dei propri clienti. Si veda l'e-mail di Banca Intesa il giorno stesso dell'esito del voto sulla Brexit.
  • «La Germania difende a spada tratta l'uso dei contanti. Nessuno lo dice»: articolo su il Fatto Quotidiano (27-6-2016 p. 18) sul 3° Convegno sul Contante. I tedeschi usano i contanti circa quanto gli italiani. Ma la Deutsche Bundesbank è dello Stato a differenza della Banca d'Italia. Coerentemente essa difende il contante, che è la sua moneta, e non la moneta bancaria (bancomat, carte di credito ecc.).
  • «Ape: il governo offre ai privati la previdenza» : articolo su il Fatto Quotidiano (22-6-2016 p. 15). Perché anche per l'Anticipo pensionistico (Ape) devono guadagnarci banche e assicurazioni? Ci sarebbero altre soluzioni.
  • «Invece di vigilare sui fondi pensione, la Covip cerca di far crescere il mercato»: articolo su il Fatto Quotidiano (13-6-2016 p. 18) sulla Relazione 2015, dove di nuovo l'organo di vigilanza trascura le magagne e invece fa propaganda alla previdenza integrativa. Una vecchia storia, si veda per es.: «Covip. Come abbellire i numeri sui fondi pensione»: articolo su il Fatto Quotidiano (25-3-2015 p. 14): non è vero che "i fondi pensione battono il TFR 7 a 1", come ha scritto mendacemente fra gli altri il Corriere della Sera (13-3-2015 p. 41). Anche nel 2014 i risultati dei fondi pensione sono fallimentari.
  • Anche nel blog del Fatto Quotidiano l'inganno delle simulazioni con tassi gonfiati: post dell'8-6-2014. «Assicurazioni, il rendimento garantito al 4% è troppo bello per essere vero»: articolo su il Fatto Quotidiano (21-3-2016 p. 22). Banche, assicurazioni e sedicenti consulenti fanno balenare ottimi rendimenti per le polizze vita rivalutabili. La colpa è anche dell'organo di vigilanza (Ivass) che permette tassi gonfiati.
  • «Comprare azioni conviene sempre. Ma non ai risparmiatori, è ovvio»: articolo sul Fatto Quotidiano (30-5-2016 p. 22). Il brutto precedente del Giappone dimostra che è una frottola che coi tassi bassi convenga spostarsi verso la Borsa. Banche, assicurazioni e sedicenti consulenti spintonano i risparmiatori nelle gestioni e fondi azionari, solo perché così gli raschiano via più soldi. Vedere anche «Tassi bassi: basta rischiare un po', per guadagnare di più. Ma è vero?»: articolo sul Fatto Quotidiano (18-4-2016 p. 18). Una delle tecniche truffaldine di banche, promotori e consulenti finanziari è presentare azioni, certificati, titoli in valuta ecc. come una soluzione per ottenere rendimenti più alti. Il vero fine è raschiare via soldi ai risparmiatori.
  • Busta arancione dell'Inps: «È davvero necessario aderire a polizze vita e piani individuali?»: dal 25-5 anche come post nel blog, per eventuali commenti, l'articolo sul Fatto Quotidiano (16-5-2016 p. 22): da anni banche, assicuratori e finti consulenti esigevano dall'Inps  la busta arancione, per incastrare più risparmiatori nelle loro trappole. Roberto Saviano si dilunga in elogi al presidente Tito Boeri per il suo coraggio. In effetti, per come l'ha impostata, ha semmai dato prova di astuzia. Vedere anche: «Fondi pensione: giornalismo o pubblicità mascherata?»post del 2-5-2016 nel blog del Fatto Quotidiano. Torna alla carica la previdenza integrativa con adesioni coatte, minacciose buste arancioni e ventilato sequestro del TFR. Con l'occasione il giornalismo italiano dà il peggio di sé.
  • «La doppia beffa agli azionisti di Pop. Vicenza: dal crollo al fisco»: articolo sul Fatto Quotidiano (18-5-2016 p. 16). La tassazione dei guadagni di Borsa dovrebbe tener conto  delle perdite. Ma a volte ciò è impossibile, anche per le scelte della Banca d'Italia.
  • La ditta Altroconsumo (si tratta infatti di società di capitali) consiglia di chiudere i conti alla Banca Popolare di Vicenza. Una volta ancora conviene fare il contrario. Così io ne ho aperto uno, per il tasso d'interesse superiore e i rischi minori che con altre banche.
  • «Investimenti con rendimento nullo, così si evita di pagare il bollo»: articolo sul Fatto Quotidiano (4-5-2016 p. 16). Almeno non rimetterci a causa delle tasse. C'è una soluzione, oltre a tenere i risparmi in banconote, in virtù di una clausola poco nota dei buoni fruttiferi postali.
  • «Non bastava la Svizzera? La tirchieria non ha limiti»: articolo sul Fatto Quotidiano (13-4-2016 p. 13) sul perché di così tanti conti a Panama. Sui conti clandestini all'estero vedere anche: «Svizzera. Evasori sì, ma non masochisti»: articolo su il Fatto Quotidiano (19-2-2014 p. 14) sulla c.d. voluntary disclosure (ovvero autodenuncia); «Svizzera: paradiso fiscale perduto»: articolo su la Repubblica (18-11-2013, Affari & Finanza p. 19) "se uno si presenta con una valigetta di banconote a una banca come l'Ubs o il Credito Svizzero, ha la (per lui) brutta sorpresa che non gliele accettano"; file di confronto per costi e imposte; «L'Imu, la Svizzera e il Sole 24 Ore»: post del 20-1-2013 nel blog de il Fatto Quotidiano sui conti clandestini in Svizzera e su un vicedirettore del quotidiano della Confindustria (Fabrizio Forquet), che mostra di non sapere cosa scrive il suo giornale.
  • «Il Btp Italia offre un contentino, ma c'è poco da entusiasmarsi»: articolo sul Fatto Quotidiano (4-4-2016 p. 22) sui Btp Italia 2016-24.
  • «Fondi pensione per forza. Ecco come gonfiare gli iscritti»: post nel blog del Fatto Quotidiano che riprende l'articolo sul Fatto Quotidiano (28-12-2015 p. 18) su Priamo: «Meno soldi in busta paga. Più iscritti al fondo pensione del sindacato» con un'aggiunta sul fondo Prevedi degli edili.
  • «Tenetevi i titoli di Stato, anche se la vostra banca ve lo sconsiglia»: articolo di su il Fatto Quotidiano (7-3-2016 p. 22). Una nuova strategia delle banche e far vendere i titoli in portafoglio, col pretesto che sono saliti.
  • «Com'erano belli i buoni fruttiferi postali. Li rimpiangeremo molto»: articolo di su il Fatto Quotidiano 22-2-2016 p. 18). dal 18-2-2016 vengono più emessi BFP indicizzati all'inflazione; per chi ne ha sottoscritti può essere utile un file con dati e valutaioni di buoni fruttiferi postali. Vedere anche: «Buoni fruttiferi e tanta pazienza. Come sottrarsi al famigerato bail-in»: articolo di Beppe Scienza su il Fatto Quotidiano (25-1-2016 p. 22). Una delle preoccupazioni dei risparmiatori è perdere i soldi sui conti correnti. Una soluzione è offerta da libretti e buoni postali.
  • «Se il datore di lavoro ruba la pensione al dipendente, non è colpa di nessuno»: articolo su il Fatto Quotidiano (8-2-2016 p. 18). In Italia è facile per un imprenditore disonesto trattenere i contributi da versare e persino intascarsi quelli che il lavoratore sborsa, illudendosi che arrivino al fondo pensione.
    • Il Portogallo cerca di rimediare agli  errori, l'Italia no. Vedasi: «Subordinate, l'esempio del Portogallo»: articolo su il Fatto Quotidiano (3-2-2016 p. 17) sulla vicenda esposta in: «Dal Portogallo alle Marche, la regola è che non ti puoi fidare delle regole»: articolo su il Fatto Quotidiano (11-1-2016 p. 22). Nelle  crisi bancarie l'ente risolutore, ha poteri amplissimi. Scavalca i regolamenti delle emissioni e le normali procedure concorsuali.
  • Previdenza
    «Meno soldi in busta paga. Più iscritti al fondo pensione del sindacato» articolo sul Fatto Quotidiano (28-12-2015 p. 18): una trovata dei sindacati concertativi (Cgil, Cisl, Uil, Ugl ecc.) per gonfiare fittiziamente il numero degli aderenti alla previdenza integrativa; questa volta incastrando i ferrotranvieri col fondo Priamo.
    «Il risiko trasversale nel mercato della previdenza integrativa»: articolo sul Fatto Quotidiano (14-12-2015 p. 22) sul sorteggio di buoni benzina da 20 euro, raccolta punti nei supermercati... in aiuto di fondi pensione e simili; e sui sindacalisti-venditori che mettono fretta per intrappolare i colleghi in Perseo-Sirio.
    «Pensioni, il matematico: "Quello di Boeri è allarmismo buono per i privati"» intervista del 3-12-2015 a Beppe Scienza di Luca Sappino sull'Espresso on line: a cosa mira Tito Boeri, presidente dell'Inps? A far guadagnare gestori e assicuratori o a uno stato sociale più giusto?
    «Nella prigione della previdenza integrativa si può solo cambiare cella»: articolo su il Fatto Quotidiano (2-11-2015 p. 18) sul caso dei sottoscrittori del fondo pensione Allianz "Insieme Linea Sicura": tanti saluti al rendimento garantito del 2%; lettera di Allianz.
    «Il Corriere esalta i fondi pensione negoziali, in realtà sono solo un magna-magna»articolo su il Fatto Quotidiano (7-9-2015 p. 22) che evidenzia i meccanismi  peggiorativi dei fondi pensione detti chiusi o negoziali; anche nel blog.
  • Banca Marche, Etruria, CariFerrara e Carichieti
    «I risparmiatori abbandonati: modello Alitalia per il governo»: articolo su il Fatto Quotidiano (9-12-2015 p. 18) su come il Tesoro salvò azionisti e obbligazionisti dell'Alitalia. Anche sul blog.
    «Obbligazioni: dopo il danno la beffa per chi ha visto azzerarsi tutto»: articolo su il Fatto Quotidiano (30-11-2015 p. 18) sul tiro mancino giocato dalla Banca d'Italia agli obbligazionisti di Banca Marche, Popolare Etruria, CariFerrara e CariChieti. Anche peggio di un bail-in.
    Ci possono guadagnare alcune grosse banche, mentre quelle piccole e sane si sentono prese in giro: vedasi «I piccoli banchieri si lamentano: "Guadagnano solo i grandi istituti"»: articolo su il Fatto Quotidiano (2-12-2015 p. 16).
  • «Bond regionali strapagati, regalo da 210 milioni»: articolo su il Fatto Quotidiano (6-1-2016 p. 17): il Tesoro ha così tanti soldi da permettersi di distribuirne in giro?
    Anche come post nel blog
  • «Le cattive sorprese a Piazza Affari»: articolo su il Fatto Quotidiano (21-10-2015 p. 15) in relazione al  collocamento di Poste Italiane, sui rischi di mettere il TFR in azioni, come dimostra il brutto precedente mai citato della Finmeccanica e sul cattivo trattamento dei risparmiatori nelle offerte pubbliche di vendita; anche come post sul blog con aggiornamenti.
  • Nel blog di Beppe Grillo «Quando la banca chiama, è per imbrogliarvi» video e testo (6:58 minuti) del 12-10-2015, versione completa del video (2:14 minuti) del 23-9-2015 nel canale La Cosa «Se la banca chiama, è per imbrogliarvi».
  • «La truffa di For You, ovvero tutti i rischi che corre il risparmiatore»: articolo su il Fatto Quotidiano (19-10-2015 p. 22) su una sentenza della Cassazione che richiama l'attenzione anche sugli imborgli coi prestiti inutili (e anzi dannosi) e coi prodotti previdenziali.
  • «Effetto diesel: Volkswagen diventa una cattiva speculazione finanziaria»: articolo su il Fatto Quotidiano (5-10-2015 p. 18). Era facile piazzare un certificato di Unicredit indicizzato alle Volkswagen, minimizzando i rischi. Peccato che ora sia sotto del 40%. Ma il discorso vale in generale su tali strumenti, venduti a man bassa.
  • Mio video e testo (4:50 minuti) del 2-10-2015 nel canale La Cosa del blog di Beppe Grillo: «I fondi comuni sono da evitare», dove riporto esempi di come spaccino per buoni risultati scadenti, forti di un giornalismo economico ai loro ordini.
  • «La Consob deve dire tutta la verità ai risparmiatori danneggiati dalle Poste»: articolo su il Fatto Quotidiano (21-9-2015 p. 18): la Consob dice il peccatore, ma non i peccati. Multa per 60.000 euro dirigenti delle Poste, ma tiene per sé le informazioni che contano; e purtroppo questa è la regola. Si veda: delibera Consob n. 19283, richiesta del MDC, risposta della Consob.
  • «La roulette delle obbligazioni in valuta estera. State attenti al tasso di cambio»: articolo su il Fatto Quotidiano (24-8-2015 p. 18) sull'acquisto di titoli in dollari, rubli, rand ecc. per i loro alti tassi di rendimento. Vedere anche l'articolo «Forex. Il pericoloso casinò dei tassi di cambio» (il Fatto Quotidiano, 2-4-2014 p. 14). Chi pensa di guadagnare sui cambi delle valute di regola si illude e a volte viene anche imbrogliato.
  • «Se volete perdere un terzo dei vostri risparmi, metteteli in un fondo comune»: articolo sulla ricerca di Mediobanca sui fondi comuni italiani su il Fatto Quotidiano (10-8-2015 p. 22). Sull'argomento si veda anche: «Quei fondi italiani gestiti all'estero: se li avete, il consiglio è liberarsene»: articolo sulle commissioni di incentivo dei fondi di Azimut, Mediolanum ecc. su il Fatto Quotidiano (27-7-2015 p. 22).
  • «Il misterioso protocollo Bankitalia per difendere la carta moneta»: articolo su un'iniziativa della Banca d'Italia (il COBAN) che fa venire in mente la Grecia su il Fatto Quotidiano (5-8-2015 p. 18).
  • «Le paure sbagliate sul "bail-in". Però delle banche è meglio diffidare»: articolo su il Fatto Quotidiano (13-7-2015 p. 18).
  • «Il TFR in busta paga sembra già un flop, ma a qualcuno può convenire»: articolo su il Fatto Quotidiano (29-6-2015 p. 18).
  • «No Cash Day. Tutti in coda alla lobby bancaria»: articolo su il Fatto Quotidiano (10-6-2015 p. 14) su un'altra trovata delle banche per ostacolare l'uso dei contanti a danno dei cittadini. La tedesca Bundesbank smonta le frottole che le banche private mettono in giro. 
  • «Capitali. Perché il rimpatrio fa così paura»: articolo su una trappola nella voluntary disclosure su il Fatto Quotidiano (20-5-2015 p. 14).
  • Corriere della Sera: esegesi dell'inganno: post del 5-5-2015 nel blog de il Fatto Quotidiano sul costante appoggio a risparmio gestito e previdenza integrativa.
  • «Tassi. Il segreto della repressione finanziaria»: articolo su il Fatto Quotidiano (25-2-2015 p. 14). La repressione finanziaria tocca i risparmiatori italiani poco meno di  quelli tedeschi, ma in Germania la stampa ne parla molto, in Italia per nulla. Forse per incompetenza, più probabilmente per occultare informazioni sgradite ai venditori di fondi pensione e polizze previdenziali.
  • «Merkel. Certi sconti non sono mai volontari»: articolo su il Fatto Quotidiano (4-2-2015 p. 14) su una bugia della Merkel (oh, guarda! Anche lei). L'abbattimento nel 2102 di parte del debito alla Grecia non fu affatto volontario.
  • «Dopo Draghi. Le pericolose alternative ai Btp»: articolo su il Fatto Quotidiano (28-1-2015 p. 14) su cosa conviene a un risparmiatore prudente ora  che la Banca Centrale Europea ha varato un programma di acquisti massicci di titoli di Stato.
  • «Contante. A Bankitalia piace il denaro bancario»: articolo su il Fatto Quotidiano (21-1-2015 p. 14) su come Ignazio Visco finga di non sapere che dipende proprio dalla Banca d'Italia se circolano sempre meno  banconote da 200 e 500 euro. Come al solito la banca centrale italiana bada agli interessi dei banchieri, la tedesca Bundesbank invece a quelli dei cittadini.
  • «Risparmio. Fondi comuni, 30 anni portati male»: articolo su il Fatto Quotidiano (17-12-2014 p. 14) sul confronto, micidiale per i fondi comuni, fra essi e i buoni fruttiferi postali (BFP). Si analizza in particolare la performance di Fondersel della società Ersel, della famiglia torinese Giubergia: i BFP hanno reso il 50% in più.
  • Casse previdenziali di professionisti, artigiani ecc.articolo su il Fatto Quotidiano (3-12-2014 p. 14) «Fondi pensione. Vietato sapere quel che fanno» e maggiori dettagli nel video e testo «Duplice fregatura per i futuri  pensionati». Il regolamento per gli investimenti degli Enti Previdenziali, sottoposto dal Ministero del Tesoro a pubblica consultazione, è ideale per favorire i subappalti nella gestione ed eliminare la trasparenza. Chi non è d'accordo, può inviare una e-mail al Tesoro, ad esempio questa: e-mail  (testo anche in Word: link)
  • «Tassi negativi. Effetti collaterali della BCE»: in Germania tassi anche negativi sui conti correnti; in Italia questo no, ma di peggio; e comunque alla Posta il Libretto Smart offre l'1,75% senza il bollo del 2 per mille. Si veda articolo su il Fatto Quotidiano (19-11-2014 p. 14).
  • Ancora sulla previdenza integrativa si veda: «Risparmio. I nostri soldi alle aziende decotte», articolo su il Fatto Quotidiano (5-11-2014 p. 14): i soldi in  fondi pensione, casse previdenziali, polizze ecc. fanno gola: perché non usarli come bancomat per opere pubbliche (Tav ecc.) e aziende in difficoltà? Questo propone una mozione parlamentare firmata da Psi (!), Pd, Forza Italia, Scelta Civica, Pli (!) ecc.
  • Il Corriere della Sera prende in giro i  lettori manipolando i numeri degli stress test delle banche italiane, per occultare la figuraccia italiana  a livello europeo. Si veda mio intervento ne La Cosa: «È falso quello che scrive il Corriere della Sera»link.
  • «BTP Italia o Buoni Fruttiferi?»: Tesoro avaro o Cassa Depositi e Prestiti generosa? Un commento sui BTP Italia 1,25% ottobre 2014-2020 nel blog del Fatto Quotidiano.
  • «Risparmio. La sorpresa dei fondi pensione»: Aumentano le tasse? Evviva! Si veda articolo su il Fatto Quotidiano (29-10-2014 p. 14). E prima «TFR. Quelli che hanno davvero paura: i fondi pensione» sul fatto che l'operazione "TFR in busta paga" avrebbe scontetato qualcuno:  articolo su il Fatto Quotidiano (15-10-2014 p. 14). Vedasi  anche «TFR. Caro Landini, lasciaci l'investimento migliore»: articolo su il Fatto Quotidiano (19-3-2014 p. 14): il TFR era la propsota di Maurizio Landini della Fiom, peccato che in azienda o in INPS sia davvero ben investito.
  • «TFR: Tradimento di fine rapporto»post del 6-10-2014 nel blog di Beppe Grillo con 7 motivi per dire no al TFR in busta paga.
    Vedasi anche «Renzi e il TFR in busta paga. Quella scommessa rischiosa sul futuro di chi lavora»: intervista a Beppe Scienza di Luca Chiappino sull'Espresso on line del 1-10-2014.
  • «La truffa dei fondi comuni»post del 5-10-2014 nel blog di Beppe Grillo su 12 frottole per imbrogliare i risparmiatori.
  • «Debito. Quel terrore (infondato) a default»: i venditori di fondi comuni e roba simile raccontano che i titoli italiani di Stato non sarebbero più sicuri, quando comunque li hanno sempre diffamati per vendere porcherie varie: il motivo sarebbero le clausole di azione collettiva (Cac o cacs): tutto falso, si veda articolo su il Fatto Quotidiano (17-9-2014 p. 14).
  • «Tagliadebito. Abracadabra, la proposta di Carrai»articolo su il Fatto Quotidiano (3-9-2014 p. 14): c'è chi racconta di avere la formula magica per ridurre drasticamente il debito pubblico italiano. Tutte proposte illusorie, più o meno strampalate, che provengono anche dall'entourage di Matteo Renzi.
  • «Deflazione. Non dimentichiamo i dati del 2009»articolo su il Fatto Quotidiano (3-9-2014 p. 12): su stampa e televisioni italiane si sono sprecati i commenti che dal 1959 non c'è mai stata inflazione negativa. Per chi non se lo ricorda, bastava comunque andare sul sito dell'Istat per accorgersi che fu -0,1% già cinque anni fa.
  • «Fondi comuni, 30 anni di flop: viva i Bot-people!»articolo su il Fatto Quotidiano 30-7-2014 p. 12) sulla ricerca dell'ufficio studi di Mediobanca sui fondi comuni.
  • «Covip. Che belli i fondi pensione per l'authority»articolo su il Fatto Quotidiano (9-7-2014 p. 14) sull'organo di controllo della previdenza integrativa, che fa pubblicità indebita e con la circolare n. 3904 del 13-6-2014 facilita una maggiore rischiosità, opacità e onerosità dei fondi pensione.
  • «Pos. Un aiuto alle banche in nome della legalità»: articolo su il Fatto Quotidiano (11-6-2014 p. 14) sull'obbligo (per modo di dire) di dotarsi del c.d. pos per negozi e professionisto. Ripreso anche nel blog del giornale: link.
  • «Centesimi. La tassa in un pugno di spiccioli»: articolo su il Fatto Quotidiano (4-6-2014 p. 14) sulle monetine da 1 e 2 centesimi di euro, che è molto meglio lasciare e non abolire.
  • «Giungla del risparmio. Ecco come salvarsi»: ampio servizio su  il Fatto Quotidiano (30-4-2014 pp.12-13); vedere in particolare: "La storia insegna", "Le 8 menzogne" e "Il TFR difende meglio".
  • «Boeri e Zingales: un po’ debolucci in storia economica e matematica»: post del 14-4-2014 nel blog de il Fatto Quotidiano.
  • «Il Mondo chiude, i risparmiatori festeggiano»: post del 25-3-2014 nel blog di Beppe Grillo sulla chiusura, attesa da decenni, del settimanale economico il Mondo.
  • Usura permessa dalla legge:
    Nuova intervista sul tema a Beppe Scienza su Valori (02/03-2014 p. 24);
    «Usura a norma di legge»: intervento sul blog di Beppe Grillo e registrazione su YouTube del 1-10-2012 su Intesa-Sanpaolo e in generale su una stortura della legge sull'usura; file Excel (Usura-di-Stato) con calcoli e osservazioni metodologiche;
    breve intervento sul tema nel programma L'ultima parola condotto da Gianluigi Paragone su Rai2 (5-10-2012 ore 23:30.
    «Usura. Spremere i clienti legalmente (o quasi)»: articolo su il Fatto Quotidiano (9-10-2013 pag. 14), anche nel blog del Fatto: link;
    intervista a Beppe Scienza di Oscar Giannino ne La versione di Oscar del 10-10-2013 su Radio24.
  • «Fondi comuni. Il salasso silenzioso da 25 miliardi»articolo su il Fatto Quotidiano (5-2-2014 p. 14) sui danni provocati agli italiani dal risparmio gestito, concausa dell'impoverimento del ceto medio. 
  • la Banca d'Italia (e il suo oro):
    di Fulvio Coltorti, noto anche per le rigorose e quindi spietate analisi sui fondi comuni, «Quel pasticciaccio brutto di via Nazionale», articolo del 15-12-2013 sulla riforma della proprietà di Bankitalia e sui rischi di scalate, ma anche: FIRSTonline, 30-11-2013Sole 24 Ore, 3-11-2013 p. 17, FIRSTonline, 31-8-2013, e altro articolo Sole 24 Ore, 5-9-2013, a p. 1, di Coltorti e Alberto Quadrio Curzio;
    di  Daniela Venanzi (Uni Roma Tre) «La valutazione delle quote della Banca d'Italia: che cosa non torna?»: una nota che mette in luce superficialità e carenza di argomentazioni nella perizia. Che appare quindi come un'autovalutazione gonfiata. La nota è molto tecnica, ma merita leggersela.
  • «Poste. Meno Stato, ma anche meno servizi»articolo su il Fatto Quotidiano (29-1-2014 p. 14) sulla privatizzazione delle Poste, anche in relazione ai buoni fruttiferi postali.
  • Il Movimento 5 Stelle della Camera dei Deputati incontra Beppe Scienza il 15-1-2014: link. Vedasi anche:
    «La roulette dei fondi pensione»: intervento (con trascrizione) nel blog di Beppe Grillo e registrazione su YouTube del 23-12-2012;
    «Fondi pensioni. La propaganda istituzionale»articolo su il Fatto Quotidiano (22-1-2014 p. 14) sulla promozione ai fondi pensione del pubblico impiego (Espero, Perseo ecc.) da soggetti che dovrebbero invece astenersi dai "consigli" per gli acquisti: Ministero dell'Istruzione, Covip e il comune del sindaco Matteo Renzi. Vedasi in particolare la circolare n. 2566 del 2013 del Ministero dell'Istruzione.
    «Pensioni. A chi serve la busta arancione»: articolo su il Fatto Quotidiano (18-12-2013 p. 14) su uno strumento in apparenza informativo, in realtà di manipolazione, per spingere gli italiani nella previdenza integrativa.
  • Il file Excel Oltre-ai-Btp-o-Cct è aggiornato al 5-12-2013 e viene inviato ai lettori de Il risparmio tradito o di altro mio libro che compilano e inviano la seguente richiesta (riportata anche qui).
  • «Banche decotte. Ben vengano i commissari»: articolo su il Fatto Quotidiano (20-11-2013 p. 14) su Banca Marche, Banca Popolare di Spoleto, ma anche su Rainer Masera ecc. 
  • «0,25%. Il lato oscuro del taglio al costo del denaro»: articolo su il Fatto Quotidiano (13-11-2013 p. 14), sul perché risparmio e previdenza integrativa sono danneggiati dai tassi bassi della Banca Centrale Europea, ma in Italia associazioni di consumatori e sindacati si guardano bene dal dirlo; in Germania no.
  • «Contanti. Lo zelo sospetto delle banche»: articolo su il Fatto Quotidiano (6-11-2013 p. 14). Si veda anche «Viva il contante!», lo dice la Bundesbank: intervento del 7-12-2012 sul blog di Beppe Grillo sul convegno della Deutsche Bundesbank del 10-10-2012: Bargeldsymposium (anche in inglese) e in particolare la relazione di Helmut Rittgen, ma pure la relazione di Carlo Pisanti, omologo di Helmut Rittgen in Banca d'Italia, in particolare a pagg. 44 e 47. Vedere anche  contantelibero e la disamina della normativa c.d. anti-riciclaggio di Gabriele Grighetti. Si veda poi «Le nuove banconote nella guerra tra carte e contante»: articolo di Barbara D'Amico sul Venerdì di Repubblica (10-5-2013 p. 56) sui nuovi 5 euro con intervistina a Beppe Scienza.
  • «Assicurazioni: 40 anni di regali di Stato»: articolo su il Fatto Quotidiano (25-09-2013 pag. 14) sulla quasi totale abolizione della detraibilità fiscale per le polizze vita previdenziali.
  • «È la logica preoccupazione di chi non sa cosa aspettarsi»intervista a Beppe Scienza di Barbara D'Amico su La Stampa de 5-7-2013, edizione di Torino, pagg. 44-45, in riferimento ai depositi in banca dei piemontesi, raddoppiati in 6 anni.
  • Registrazione dell'intervista a Beppe Scienza di Chiara Lico su risparmio e previdenza in  Divieto di sosta di Rai2 del 10-6-2013.
  • Germania-Italia 3-0video del blog di Claudio Messora del 7-6-2013 su tre differenze fra Italia e Germania in tema di difesa del risparmio, tutela dei consumatori e fisco e in anche sulla difesa del contante, da cui il titolo dato al video.
  • Video con intervento del 30-5-2013 a Pisa su «L'abbaglio dei fondi pensione» e in particolare su Perseo e Sirio.
  • «Meglio non affidare ad altri la gestione dei risparmi»: intervista a Beppe Scienza nel programma Tesoro, parliamone! andata in onda 5-3-2013 su Radio Flash 97.6 Torino. Vedere anche «Che fine faranno i miei soldi?»: registrazione degli interventi di Giovanna Nicodano e Beppe Scienza (19-11-2011) nella serie di conferenze «Tesoro, parliamone! Siamo in crisi» organizzata da studenti della Facoltà di Economia di Torino: link.
  • 10-4-2013 ore 15:00 Paola Saluzzi intervista Beppe Scienza su Sky TG24 sul risparmio, Cipro ecc.
  • «Cipro o Grecia?»:  nel blog di Beppe Grillo del 7-4-2013 con due "notizie". Quella buona: "L'Italia non finirà come Cipro" e quella cattiva: "L'Italia può finire come la Grecia".
  • intervista a Beppe Scienza di Elena Carbonari sulla crisi finanziaria di Cipro ecc. del 25-3-2013 a Isoradio (Rai): registrazione
  • «In difesa del giornalista Oscar Giannino»: post del 20-3-2013 nel blog de il Fatto Quotidiano: con tutti i suoi limiti e difetti, ce ne fossero (stati) di più giornalisti economici come lui in Italia!
  • «Con Grillo tutto nacque quando gli chiesi la prefazione a un mio libro»: intervista di Paolo Bricco a Beppe Scienza del 16-3-2013 sul Sole 24 Ore online.
  • 8-3-2013 alle ore 24 su Rai3 intervista a Beppe Scienza nel programma Linea Notte del TG3, condotto da Maurizio Mannoni: registrazione dell'intero programma
  • Monte dei Paschi di Siena (MPS) nel blog di Beppe Grillo del 22-2-2013 intitolato «Si scrive MPS, si legge PD»; intervento a L'ultima parola (Rai2) del 25-1-2013 sui titoli con perdite oltre il 100% del MPS; per vedere la puntata dall'inizio: link. Nell'Anteprima Web della stessa puntata intervista a Beppe Scienza di Giulia Cazzaniga su redditometro, usura bancaria, previdenza integrativa ecc.
  • «Il redditometro e lo Stato fiscale»: intervento nel blog di Beppe Grillo del 21-1-2013 con alcune indicazioni operative di Marco Gallea, docente di Economia Aziendale al Politecnico di Torino, per fornire la c.d. prova contraria: file pdf - file doc. Si veda poi anche «Il Governo del Grande Fratello»: intervista a Beppe Scienza del 22-12-2011 su Cadoinpiedi.it su Serpico e sulla lotta al contante.
  • «L'oro del Reno e del Tevere»: intervento sul blog Cadoinpiedi.it del 5-11-2012 sulle riserve auree delle banche centrali della Germania e dell'Italia, in parte depositate all'estero (!).
  • «Truffe finanziarie»: intervista a Beppe Scienza di Gianni Girotto su come difendere i propri risparmi (e su altro) su Blu Radio Veneto del 22-10-2012, preceduta da una recensione de Il risparmio tradito.
  • «Spread: l'allarme resta»: intervento sul blog Cadoinpiedi.it del 19-10-2012 sui rischi, che restano alti, per l'alto debito pubblico italiano.
  • Il 14-10-2012 è andata in onda su Rai3 una puntata di Report sulla Cassa Depositi e Prestiti (Cdp), realizzata da Stefania Rimini, dove venivano  criticati soprattutto gli impeghi della Cdp. Ciò  non tocca la convenienza dei buon postali per i risparmiatori, stante anche la garanzia dello Stato. Per maggiori informazioni si veda  un documento della Cdp.
  • Lutto: il 9 ottobre 2012 è morto Andrea Brero, che ha avuto modo di conoscere e apprezzare chi ha seguito i vari corsi sul risparmio e la previdenza da noi organizzati per il Dipartimento di Matematica, per la Regione Piemonte ecc. Ma soprattutto io gli sono debitore di molti consigli, suggerimenti, indicazioni, correzioni ecc.: lui era infatti a pieno titolo un economista e non solo un matematico come me.
  • «Il crollo dei mutui. E due consigli...»: intervento sul giornale di strada  scarp de' tenis (settembre-2012 p. 68).
  • «Se cade l'euro, ecco come difendere i propri risparmi»: intervista a Beppe Scienza di Benedetto Sorino sulla Gazzetta del Mezzogiorno (2-9-2012 p. 4).
  • «Com'è cattiva la Merkel!»: intervento sul blog di Beppe Grillo e registrazione su YouTube del 1-8-2012.
    «Sahra Wagenknechts erzliberales Manifest»: articolo sullo Spiegel del 25-7-2012 d Christian Rickens su una proposta di soluzione per la crisi dell'euro, elaborata dalla "comunista" Sarah Wagenknecht, ma obiettivamente "arciliberista".
  • «Capisco chi non si fida delle banche»: intervista a Beppe Scienza sul Salvagente (21-6-2012 p. 14).
  • «E se facessimo la fine della Grecia?»: articolo di Beppe Malò sul Corriere di Alba (11-6-2012 p. 10) sulla mia conferenza ad Alba del 5-6-2012.
  • «Un unico rischio per i buoni postali», scegliendo quelli indicizzati all'inflazione: intervento sul blog Cadoinpiedi.it del 16-7-2012.
  • «Mutui: parola d'ordine, non fidarsi delle banche»: intervento sul blog Cadoinpiedi.it e registrazione su YouTube del 9-7-2012.
  • 18-6-2012 ore 15:30-16:00 Paola Saluzzi intervista Beppe Scienza su Sky TG24 sul risparmio
  • «Quanto sono a rischio i conti correnti?»: intervento sul blog Cadoinpiedi.it del 13-6-2012
  • La Grecia è fallita oppure no? «La Grecia è in default»: intervento nel blog di Beppe Grillo del 30-4-2012; sul rapporto debito-Pil dell'Italia vedere dati e grafico. Vedere anche «Obbligazioni greche, peggio di quelle argentine»: articolo su la Repubblica (5-3-2012, Affari & Finanza p. 18) con file Excel per le valutazioni; in Grecia si è parlato di un indennizzo fino a 100.000 euro per obbligazionista tramite un credito d'imposta all'Erario greco: notizia del 19-3-2012.
  • «Investimenti a breve e inflazione: i Bot non difendono più gli italiani»: articolo su la Repubblica (16-04-2012, Affari & Finanza, p. 18) con grafico.
  • La banca centrale tedesca, cioè la Deutsche Bundesbank, risulta creditrice di 498 miliardi di euro nei confronti di Italia, Spagna, Irlanda ecc. Questione complessa, ignorata in Italia: articolo del 25-3-2012 su Der Spiegel online, in tedesco, con grafico.
  • 7-3-2102 su Rai3 ore 11:30 nella puntata di Apprescindere intervistati sul risparmio Beppe Scienza e Salvatore Bragantini.
  • «Le obbligazioni Enel e il Corriere della Sera»: post del 16-2-2012 nel blog de il Fatto Quotidiano sulle varie omissioni e falsità pubblicate per ossequio nei confronti dell'ente elettrico, fermo restando che i titoli emessi non si potevano definire schifezze.
  • Un mio commento in «Spread: Brunetta dà in numeri» di Stefano Vergine per L'Espresso on line, riportato però in forma abbreviata; più precisamente merita osservare quanto segue: Alcuni obiettano che conta il c.d. trend più della media. Ma in finanza i trend del passato di per sé non dicono nulla per il futuro; inoltre nei primi tre mesi del governo Monti lo spread non mostra certo una tendenza univoca. Si può piuttosto richiamare l'attenzione sull'ultimo dato disponibile e questo è effettivamente migliore rispetto alla fine del governo Berlusconi. Il vero confronto sarà comunque quello fra gli ultimi tre mesi del governo Berlusconi e gli ultimi (futuri) tre mesi di Monti.
  • «D'ora innanzi a spadroneggiare saranno le banche»: intervista a Beppe Scienza di Giorgio Chiesa su Bergamo Economia (febbraio 2012, pagg. 26-28), mensile del Giornale di Bergamo.
  • «Lotta all'inflazione. I nostri soldi al riparo dalla crisi»: articolo su Vivere (gennaio 2012, pagg. 82-83): pag.82 e pag.83.
  • «Meglio tenersi la liquidazione»: intervista a Beppe Scienza di Giuseppe Altamore su Famiglia Cristiana (n. 2-2012, pag. VIII dell'inserto sulla previdenza integrativa).
  • «Le cipolle amare del governo Monti»: intervento nel blog di Beppe Grillo del 26-12-2011 sui ministri Corrado Passera ed Elsa Fornero riguardo al risparmio e alla previdenza integrativa.
  • Intervento di Beppe Scienza al Blog Economy Day 2 del 12-13 novembre 2011 a Castrocaro Terme (Forlí).
  • Oscar Giannino fa la cronistoria del debito pubblico italiano nelle c.d. Prima e soprattutto Seconda Repubblica: video; merita però anche vedere tutto lo studio o almeno due grafici tratti dal Quaderno di Economia e Finanza della Banca d'Italia (n. 31 ottobre 2008) e anche quanto scrive al riguardo il blog Econoliberal
  • «Corsa ai titoli di stato, ma quali sono i rischi?»: post del 12-12-2011 nel blog Cadoinpiedi.it.
  • «Buoni fruttiferi postali, oggi peggio di ieri»: articolo su la Repubblica (28-11-2011, Affari & Finanza p. 19) sui nuovi buoni postali DiciottomesiPlus e 3x4; file di analisi sviluppati nell'ambito del corso di Metodi e Modelli per la Pianificazione Finanziaria sui BFP 3x4 e sui BFP DiciottomesiPlus (con grafico).
  • «Mettere i soldi sotto il materasso sarebbe un errore, meglio i buoni postali»: intervista a Beppe Scienza di Michael Pontrelli su Tiscali News (15-10-2011).
  • «I soldi nel materasso»: puntata dell'11-10-2011 della trasmissione L'aria che tira su La7 con intervista a Beppe Scienza.
  • «I soldi sotto il materasso»: video nel blog di Beppe Grillo del 12-8-2011; testo dell'intervento.
  • «Sul governo italiano un'ondata di sfiducia di mercati e istituzioni Ue»: intervista a Beppe Scienza di Daniele Vaninetti sull'Eco di Bergamo (2-12-2011 p. 3).
  • «Vendono l'Italia alla Cina»: post del 13-9-2011 nel blog Cadoinpiedi riguardo alla notizia che la Cina comprebbe titoli di Stato italiani.
  • «Titoli italiani sicuri, ma attenti ai fondi»: intervista a Beppe Scienza di Daniele Vaninetti sull'Eco di Bergamo dell'14 luglio 2011 a pag. 3 (anche in file pdf) e «I risparmiatori stiano tranquilli e puntino su titoli a rischio zero»: intervista di Claudia Daconto su Panorama.it dell'11 luglio 2011.
  • «L'inflazione si combatte meglio con i nuovi titoli di Poste Italiane»: articolo su la Repubblica (Affari & Finanza, 11-07-2011 pag. 21) e tabella.
  • Nuovo regime fiscale per i fondi comuni dal 1° luglio 2011, mediamente peggiorativo per i risparmiatori: «Fondi comuni, tasse più alte e più inique» post del 29-6-2011 nel blog de il Fatto Quotidiano e «Tassazione dei fondi comuni: solo briciole dal nuovo regime»: articolo su la Repubblica (21-3-2011, Affari & Finanza p. 22) con file Excel per simulazioni con diversi ipotesi di performance. Con riferimento alle iniquità fiscali segnalate nel suddetto articolo il senatore Elio Lannutti ha presentato il 29-3-2011 una interrogazione parlamentare: testo - link
  • Intervista (video o testo) di Stefania Rimini a Beppe Scienza nella trasmissione Report su Rai 3, di Milena Gabanelli, del 12-6-2011 e «Inflazione e TFR a Report»: post del 20-6-2011 nel blog de il Fatto Quotidiano su come il TFR sia un baluardo nei confronti dell'inflazione, anche superiore al 6%, e sulla "Guida del Sole", all'interno del numero del 10-6-2011 del Sole 24 Ore, dedicata anch'essa all'inflazione, come al solito, piena zeppa di strafalcioni.
  • «Pessimi consigli previdenziali da Radio 24»: post del 9-5-2011 e «Il favoloso mondo della Rosciani su Radio 24»: post del 5-5-2011 entrambi nel blog de il Fatto Quotidiano su come Radio 24 del Sole 24 Ore mal consiglii in tema di previdenza e di polizze vita.
  • «Il TFR non va in pensione»: tavola rotonda del 19-1-2011 organizzata dalla Fondazione CRT e da me curata con Felice Roberto Pizzuti, Andrea Brero, Aldo Barba e Giuseppe Altamore: intervento di Beppe Scienza riportato il 4-2-2011 nel blog de il Fatto Quotidiano; intervista di Caterina Cannavà a Beppe Scienza nel telegiornale di Rai3 Piemonte del 20-1-2011 ore 19:30; articolo del 19-1-2011 su Cadoinpiedi.it; articolo di Giuseppe Altamore «Meno male che c'è il TFR» (Quei conti che nessuno fa) su Vivere in armonia (03-2011 p. 67).
  • «Buoni postali e inflazione, meglio cambiare»: articolo su la Repubblica (13-12-2010, Affari & Finanza p. 26), sull'opportunità di cambiare alcuni buoni fruttiferi indicizzati all'inflazione coi nuovi, ma anche sui Btp-i e sul TFR (!).
  • Molti recensiscono libri senza leggerli: non è certo il caso della recensione de Il risparmio tradito di Alex Miozzi della Confederazione Unitaria di Base (Cub) su puntoelinea: link.
  • «Gelli risparmiatore tradito? E che dire del risparmio gestito...»: articolo su Libero Mercato (12-11-2008 pag. 2) in rtf e pdf
  • Interessante articolo su Consultique e la consulenza finanziaria di Pierpaolo Albricci su Milano Finanza (30-8-2008 p. 20) per gentile concessione dell'editore.
  • Obbligazioni Lehman Brothers: «Il problema è l'emittente. Lasciamo perdere i vari rating che significano poco: la sostanza del discorso è però chiara. Il puntuale pagamento della OATei 2012 è certo: badare ai rating dello stato francese è superfluo: alla data della scadenza la Francia esisterà e pagherà puntualmente i suoi debiti. Che i fratelli Lehman nel 2013 esisteranno ancora, come società, è invece incerto. (...) Conclusione: uno potrebbe anche mettere a cuor leggero tutto il suo patrimonio in OATei, mentre sarebbe un bell'azzardo metterlo integralmente in Lehman Brothers Treasury 10-10-2013».
    Lo scrivevo nel dicembre 2003 nella prima edizione di «Fondi, polizze e Parmalat. Chi è peggio?» (pag. 74-75) e l'ho poi riportato nella scheda sui titoli reali, vedi la versione del dicembre 2003, fino all'aggiornamento di inizio agosto 2008. Ma non si trattava di essere profeti: bastava un minimo di competenza e, magari, un milligrammo di senso critico.
  • Un link sui cosiddetti Family Banker della Mediolanum: link
  • «Metamorfosi Boeri: da divino a indovino»: articolo su Libero Mercato (2-10-2007 pag. 1 e 5), a prosecuzione del cap. 18 de La pensione tradita intitolato «Le verità assolute di Tito Boeri e LaVoce», con alcuni commenti sul suddetto, che ricorda l'indovino Tiresia, perché afferma di conoscere il futuro, ma mostra di non vedere il presente (e il passato prossimo); testo in rtf.
  • Incantesimi: DVD di Beppe Grillo che contiene, preceduta da una sua introduzione, un'ampia intervista a Beppe Scienza accanto a quelle a Dario Fo, Renzo Piano, Antonio Di Pietro, Gino Paoli, Marco Travaglio ecc. Ivi spiego nei dettagli come fanno le banche, le società di gestione e la previdenza integrativa a intrappolare i risparmiatori... e come ci si può difendere.

  • CONFERENZE E INCONTRI GIÀ SVOLTISI
  • 18-05-2016 Torino, Dipartimento di Giurisprudenza, conferenza di Beppe Scienza: «I tanti inganni a danno di cui sono vittime i risparmiatori»invito.
  • 12-05-2016 a Vigone (TO) conferenza di Beppe Scienza: «Banche che falliscono e rendimenti  nulli»: Unitre Vigone, Arnaldi di Balme 3
  • 24-2-2016 ad Almese (TO) conferenza di Beppe Scienza nell'ambito dell'iniziativa su «Contrasto bancario e difesa dei risparmiatori», Auditorium Magnetto, via Avigliana 17: invito
  • 19-02-2016 a San Marino conferenza di Beppe Scienza su «Pensioni e Fondiss (secondo pilastro sammarinese)», Domagnano, piazza F. da Sterpeto 3: invito
  • 13-02-2016 alla Spezia conferenza di Beppe Scienza su «Risparmio e pensioni. Come difendersi da banche e fondi», Teatro Civico, piazza Mentana 1: invito
  • 28-01-2016 a Moncalieri (TO) conferenza di Beppe Scienza: «Risparmio e previdenza integrativa. Trappole in banca, al lavoro e in casa»: Unitre Moncalieri, via Real Collegio 20: invito
  • 25-01-2016 a Torino conferenza di Beppe Scienza, Daniela Leo (Cassa Depositi e Prestiti) e Marco Vinciguerra all'Università di Torino: «Buoni fruttiferi postali: facendo i conti giusti, quante sorprese!»: invito.
  • 19-12-2015Tresana-Barbarasco (MS) conferenza di Beppe Scienza: «Il risparmio tradito. Perdere soldi in banca; e non solo. Come difendersi»: link e volantino.
  • 27-07-2015 a Lerici (SP) intervento di Beppe Scienza alla festa "Il Golfo sotto le 5 Stelle", parco di Falconara: «Risparmi e previdenza: come difendersi dagli imbroglioni e dai parassiti»: link.
  • 03-07-2015 a Torino intervento di Beppe Scienza ad Architettura in Città: «I risparmi? Non in immobili»: link.
  • 17-02-2015Bergamo conferenza di Beppe Scienza su «Rischi, opacità e subappatli nella previdenza», via Gavazzeni 13, per l'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bergamo:  programma
  • 22-05-2014 a San Marino conferenza di Beppe Scienza per il referendum per  l'abrogazone di  modifiche peggiorative del fondo pensione pubblico (Fondiss) della Repubblica di San Marino (con  considerazioni di validità generale sulla previdenza integrativa:  invito e registrazione: parte n.1 e parte n.2
  • 16-04-2014 a Susa (TO) conferenza di Beppe Scienza su «Risparmi e pensioni», via Madonna delle Grazie 4, organizzata dal M5S: invito
  • 26-03-2014 a Cittadella (PD) conferenza di Beppe Scienza su «Risparmi e previdenza», a Porta Padova, Torre di Malta, organizzata dal M5S: invito
  • 28-02-2014 a Firenze conferenza di Beppe Scienza su  «Fondi pensione: una trappola» , piazza della Libertà, Parterre, organizzata da Cub-Cobas-Usb: invito
  • 14-12-2013 a Carrara (MS) conferenza di Beppe Scienza su «Risparmi traditi e trappole previdenziali» presso il Comune di Carrara, organizzata dai consiglieri comunale del M5S: invito
  • 16-11-2013 a Perugia conferenza di Beppe Scienza su «Come difendersi da banche e fondi» presso l'Ostello della Gioventù, promossa dal Movimento 5 Stelle: invito.
  • 4-10-2013a Trento conferenza di Beppe Scienza su «Come salvare i propri risparmi» organiizzata dal Meetup di Beppe Grillo presso la sede della Circoscrizione Oltrefersina: invito.
  • 19-9-2013 a Milano conferenza  di Beppe Scienza su «La pensione tradita» sui fondi pensione e in particolare su Perseo e Sirio presso la sede delle Reppresentanze Sindacali Unitarie (Rsu) del Comune di Milano: invito.
  • 7-9-2013 a Marina di Pietrasanta partecipazione al dibattito «I risparmi degli italiani e i rischi della crisi» alla Festa del Fatto Quotidiano : link.
  • 11-6-2013 ad Abbiategrasso (MI) intervento di Beppe Scienza a «Quale pensione per i giovani?», iniziativa delle Acli e del Comitato Abbiatense per il Bene Comune, presso il Castello Visconteo: invito.
  • 30-5-2013 a Pisa conferenza di Beppe Scienza su «L'abbaglio dei fondi pensione» e in particolare su Perseo e Sirio, presso la sede dei Cobas: invito.
  • 8-5-2013 a Torino conferenza di Beppe Scienza su «I miei risparmi sono al sicuro? Come verificarlo» presso il Salotto delle Idee, in corso Sicilia 12. 
  • 7-2-2013 a Tortona (AL) conferenza di Beppe Scienza su «Risparmi e pensioni» presso il Municipio di Tortona, corso Alessandria 62, Sala Romita, ore 21: invito 
  • 16-1-2013 a Viareggio (LU) conferenza di Beppe Scienza su «Pensione sicura? Da Perseo a Espero: i pericoli dei fondi pensione» presso le Scuole Medie Viani, via Pistoia 68, ore 21: invito.
  • 10-1-2013 ad Alessandria conferenza di Beppe Scienza su «Risparmi e pensioni: gli errori da evitare», nella Sala del Consiglio Provinciale (invito) e un articolo sulla conferenza molto elogiativo, anche troppo, sul notiziario di Alessandria Tuononews.it.
  • 12-12-2012  intervento al Blog Economy Day a Torino, corso Vigevano 25 su «I vantaggi del contante, secondo la  Bundesbank e la Banca d'Italia» e sul perché invece le banche italiane lo demonizzano; digressioni sulla battura di Jacques Delors «Non tutti i tedeschi credono in Dio, ma tutti credono nella Bundesbank»: invito
  • 7-12-2012 a Rovigo ore 20:45: conferenza di Beppe Scienza «Risparmi traditi e trappole previdenziali» all'Archivio di Stato, via Sichirollo 11: invito.
  • 30-11-2012 a Torino ore 20:30: conferenza-dibattito «Crisi: quale futuro costruire» con Beppe Scienza e Maurizio Cossa del Movimento della Decrescita Felice, organizzato dagli Amici di Beppe Grillo: Circoscrizione 3, via De Sanctis 12: programma.
  • 16-11-2012 a Torino ore 20:45: «Senza nuvole negli occhi - Istruzioni per cambiare il mondo» al Circolo dei Lettori: programma 
  • 5-6-2012 ad Alba (CN) ore 18: «Finanza e previdenza del buon senso» conferenza di Beppe Scienza: locandina
  • 11-4-2012 a Torino ore 20:30 «La crisi, le banche e il risparmio» incontro organizzato da Attac e Centro Studi Sereno Regis: link e invito.
  • 9-3-2012 a Lecco ore 21: «Come difendere i propri soldi dalla crisi e dalle banche»: conferenza di Beppe Scienza: invito e resoconto
  • 8-2-2012 a Torino «Se l'Italia fallisse? Istruzioni per l'uso»: dibattito con Beppe Scienza sulle differenze fra il fallimento dell'Argentina nel 2001 al Cecchi Point; confronto fra Argentina e Italia di Miguel Scordamaglia.
  • 4-3-2011 a Novara ore 12:30 intervento di Beppe Scienza sul risparmio previdenziale nell'assemblea sindacale aperta dell'USB al Convitto Carlo Alberto, baluardo dei Partigiani 6; ore 15 presentazione del libro Il risparmio tradito all'Osteria Letteraria Bukowski, via Santo Stefano 6.
  • 24-2-2011 al Politecnico di Torino: «Cosa fare per risparmi e previdenza»: prima conferenza del ciclo Gestire la crisi, organizzato dall'Ordine degli Ingegneri di Torino, ingresso libero: riassunto.
  • 16-12-2010 a Zola Predosa (BO), sala dell'Arengo del Municipio: conferenza su «Come difendersi da bancari, assicuratori e... giornalisti».
  • 20-11-2010 BlogEconomy Day ad Acqui Terme (locandina): registrazioni dell'intervento mio: parte 1, parte 2, parte 3; e di Oscar Giannino anche sul giornalismo economico italiano.
  • 27-10-2009 a Torino, Libreria Coop, piazza Castello 113: «Danni e inganni della finanza»: conferenza di Luciano Gallino e Beppe Scienza sulle tesi dei loro rispettivi libri Con i soldi degli altri e Il risparmio tradito.
  • 29-8-2009 presentazione de Il risparmio tradito alla Festa del Libro di Montereggio di Mulazzo (MS): vedi la scheda sul libro, il programma e un articolo sulla manifestazione.
  • 10-6-2009 a Milano, Il Circolo della stampa, corso Venezia 16, presentazione de Il risparmio tradito organizzata dalla Confederazione Unitaria di Base (Cub): resoconto.
  • 3-6-2009 a Reggio nell'Emilia, Circolo Il Buco Magico, via Martiri di Cervarolo 45, presentazione de Il risparmio tradito organizzata dai Grilli Reggiani*: resoconto;